Sonnino, 48 ore con il Trail dei Briganti: un successo oltre le aspettative

    Si è svolto a Sonnino e per ben 48 ore il Trail dei Briganti edizione 2020. Un successo oltre le aspettative che ha premiato il coraggio degli organizzatori e la voglia di mettersi in gioco nonostante tutto.

    Possiamo definirla un’edizione speciale, che ha convogliato amatori da tutto il Lazio, pronti ad intraprendere una piacevole camminata in completa autonomia, nei sentieri che sono stati ugualmente tracciati per l’occasione.

    Più di 100 partecipanti sono accorsi per peregrinare negli incantevoli luoghi in quel di Sonnino. A giungere sul posto in piena autonomia, famiglie intere e sportivi provenienti da Roma, Genzano, Anzio, Aprilia e disparati luoghi della regione.

    Un plauso va all’inventiva e alla capacità organizzativa della società Opes Città di Sonnino, che insieme ai responsabili del settore running, Gianluca Vacca Sergio Contenta, hanno messo in piedi dal nulla un evento di tutto rispetto.

    “È stata veramente una bella manifestazione sopra ogni aspettativa – commenta Gianluca Vacca – L’idea è piaciuta a tutti, tanto che ci hanno chiesto di riproporla ogni anno oltre al classico Trail dei Briganti”.

    Due le distanze percorribili. Un giro corto di 7 km, che percorso in circa 2 ore di camminata, ed un giro lungo di 20 km e 100 metri di dislivello, percorribile  in una media di 4/5 ore.

    Il primo gruppo di 7 persone è partito la mattina di sabato 8. Ultimo gruppo in partenza, domenica 9 alle 17.00. Ha preso parte all’iniziativa anche il Sindaco di Sonnino, Luciano De Angelis, che dopo esser partito dal paese per ultimo ed aver terminato il giro, ha ringraziato tutti i partecipanti in diretta facebook.

    Un evento dal carattere folkloristico che ha rispolverato tradizioni ed usanze locali. Ad impreziosire le attività infatti, oltre al fascino dei luoghi, anche qualche “brigante” in stile ottocentesco che ha pattugliato la gara pronto in soccorso per chi fosse in difficoltà. A disposizione,  anche il personale del rifugio Jocaturo sul versante del Monte delle Fate.

    Tutti i partecipanti hanno potuto infine ritirare presso dei point autorizzati, le medaglie artigianali realizzate nei giorni di pandemia dall’organizzazione dal grande valore simbolico e morale.

    Il successo testimoniato dai tanti apprezzamenti ricevuti, sarà uno stimolo futuro per poter dare seguito a questo tipo di evento in versione rivisitata?

    Certamente le idee non mancano, così come lo spirito che ha contraddistinto la squadra sonninese. Nel frattempo si pensa già a programmare l’edizione originale del Trail Dei Briganti che avverrà suggestivamente in notturna il prossimo 14 agosto 2021.