Terracina, in piazza Mazzini una panchina rossa in memoria delle vittime di femminicidio. Iniziativa Fidapa

Rossella Poce

Da giovedì 7 marzo anche Terracina avrà la sua “panchina rossa”, in memoria delle vittime di femminicidio. Un “posto” simbolico ma capace di rimandare con la mente alle tante, ancora troppe, donne portate via dalla violenza. La panchina rossa è il frutto della donazione della locale sezione della Fidapa Bpw Italy, in questo biennio diretta dalla professoressa Rossella Poce. Un gesto importante, in perfetta linea con le altre iniziative a favore delle donne promosse dall’associazione in questi due anni.

La cerimonia della donazione avverrà alle 12 in piazza Mazzini, dove sarà sistemata la panchina rossa, preceduta da un convegno nell’aula consigliare del Comune a partire dalle ore 10. Oltre al sindaco Nicola Procaccini e alla professoressa Poce, interverranno altre figure istituzionali ed associative quotidianamente impegnate a contrastare il fenomeno della violenza di genere. Coinvolte le scuole con il preciso intento di educare i giovani al rispetto reciproco e alla partecipazione attiva, che non può prescindere dalla conoscenza.

Questo discorso si collega al Vademecum di aiuto alla donne in difficoltà e vittime di violenza, specie in famiglia, pubblicato sempre a cura della Fidapa e l’adozione lo scorso novembre della Carta dei Diritti della Bambina. “Come tante città italiane, anche Terracina avrà il suo simbolo della cultura del rispetto” ha detto Rossella Poce.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti