Traffico illecito di rifiuti e corruzione, arresti tra Roma e Cisterna

Tredici misure cautelari, dieci obblighi di polizia giudiziaria e sequestro di 25 autocarri per i reati di traffico illecito di rifiuti, corruzione, furto e peculato contestati a vario titolo. L’operazione di polizia giudiziaria eseguita questa mattina dai carabinieri forestali di Roma e Latina e dalla Polizia Locala della Capitale è scaturita dall’indagine avviata nel 2017 dai vigili urbani capitolini su presunte irregolarità nel centro di raccolta Ama di Mostacciano a Roma. Gli arresti sono stati eseguiti anche a Cisterna di Latina. I provvedimenti notificati sono stati emessi dal Gip del Tribunale di Roma su richiesta della Direzione distrettuale antimafia della capitale che ha coordinato le indagini. L’operazione scattata all’alba di oggi ha impiegato 200 uomini tra carabinieri della sezione di polizia giudiziaria della Procura di Roma, carabinieri forestali e agenti di Polizia Locale.

(qui l’aggiornamento)

LE VOSTRE OPINIONI

commenti