Tre milioni di euro al Parco del Circeo per la riduzione di CO2

paolo-cassola
Paolo Cassola

Una bella notizia per il territorio pontino e per il suo ambiente: tre milioni di euro al Parco del Circeo per la riduzione di CO2. Lo stanziamento è del Ministero dell’Ambiente per la campagna #ParchixilClima e la biodiversità i cui soggetti beneficiari saranno i 23 Parchi nazionali italiani, per un totale di 85 milioni di euro.

Entro il 2 agosto anche il Parco del Circeo valuterà e presenterà progetti che abbiano attinenza ad interventi di efficienza energetica degli immobili propri e dei Comuni inseriti nel perimetro dell’area protetta, impianti di piccola dimensione di produzione di energia da fonti rinnovabili, infrastrutture e servizi di mobilità sostenibile, riforestazione e rimboschimento sostenibile. Tutti coerenti e finalizzati alla mitigazione e all’adattamento ai cambiamenti climatici da parte degli Enti Parco nazionali di cui alla legge quadro 6 dicembre 1991, 394 e successive modifiche e integrazioni.

Questo bando – ha dichiarato il direttore del Parco del Circeo, Paolo Cassola – rappresenta anche per il nostro Ente e il suo territorio un segnale importante, una concreta opportunità per portare beneficio sulla criticità legata ai cambiamenti climatici, creando una ricaduta diretta positiva sulle comunità che abitano e frequentano il Parco del Circeo. Non dimentichiamo che già con il fatto di esserci ed essere protetto questa area di 8mila ettari permette di fissare circa 400mila tonnellate di CO2, un’azione fondamentale per la nostra salute e quella del nostro pianeta”.

Non ci faremo sfuggire quindi questa occasione di finanziamento – sottolinea Cassola – e gli uffici sono già al lavoro. Ci stiamo in particolare concentrando, in collaborazione dei Comuni, su una rete di piste ciclopedonabili all’interno dell’area protetta e per la realizzazione di interventi di gestione forestale sostenibile, in particolare per il potenziamento dell’attività antincendio boschivo”.

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti