Truffa con la 104: doveva badare alla suocera, ma non andava da lei

picchia i genitori

Avrebbe dovuto badare alla suocera e per questo aveva ottenuto permessi al lavoro grazie alla legge 104. Eppure un dipendente della ditta Provides Metalmeccanica è stato sorpreso nei giorni in cui avrebbe dovuto occuparsi del parente prossimo, a svolgere attività personali e a passare dalla suocera per meno di un’ora in un solo giorno.

Per questo l’uomo era stato denunciato nel 2015 e oggi, 5 giugno, si è svolta l’udienza preliminare davanti al giudice Giorgia Castriota del tribunale di Latina. L’uomo è accusato di truffa all’Inps, per aver ottenuto un’indennità non dovuta di 255 euro. Il gip dovrà ora decidere se incardinare un processo nei confronti dell’indagato.