Aprilia, murate le finestre della ex Toscanini. Baldo accusa: “Soldi buttati e altro degrado per il quartiere”

257

IMG-20160111-WA0004Degrado nel degrado, ma anche un’altra tessera aggiunta al mosaico già ricco di sprechi di denaro pubblico. Una scelta scellerata che alimenta la sensazione di abbandono per un quartiere non distante dal centro città. Non usa mezzi termini il coordinatore di Fratelli d’Italia Edoardo Baldo, che punta il dito contro l’esecutivo. Nelle scorse ore, dopo gli atti vandalici dei mesi scorsi, l’amministrazione apriliana, custode dell’immobile della vecchia scuola Toscanini di proprietà della Sarda Leasing, ha deciso di murare finestre e porte sui due piani per evitare che l’immobile venga occupato. Una bruttura alla quale Baldo si ribella, denunciando la cattiva gestione dell’emergenza. “Dopo aver buttato i soldi per la sorveglianza da parte di Polizia Locale e metronotte- spiega il coordinatore di Fratelli d’Italia- l’amministrazione ha tirato i remi in barca, la struttura è stata depredata di caldaie porte e finestre e ora che l’esecutivo sarà chiamato a pagare i danni per una struttura non sua di cui continua a pagare gli affitti, arriva un’altra scelta scellerata che alimenta il degrado del quartiere. Troppe le domande senza risposta. Perchè l’amministrazione ha smesso di vigilare? Forse dopo aver perso la causa? Perchè spende altre risorse accrescendo il degrado di un quartiere già ricco di problemi? Visto che l’ente ha continuato a pagare gli affitti, meglio sarebbe stato affidare i locali in gestione alle associazioni locali, oppure aprire un distaccamento dello sportello anagrafe in attesa di definire la vicenda. Invece ancora una volta cittadini e quartiere dovranno pagare il prezzo più alto. Senza tener conto della piosta ciclabile su via Inghilterra, ancora incompleta e senza piantumazioni, mentre il lato destro ancora non è stato preso in considerazione”.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti