Utopia 2000, il calendario 2016 si ispira ai cattivi dei cartoni animati

381

É arrivato il calendario 2016 della Cooperativa Utopia2000 Onlus. Dopo le copertine dei dischi, le locandine dei film e i grandi dipinti dell’arte mondiale, quest’anno gli utenti e gli operatori hanno pensato ai cartoni animati. Come negli anni passati, le tre strutture gestite dalla Cooperativa (una a Bassiano e le altre due a Gualdo Cattaneo e Spello, in provincia Perugia), si sono trasformate in veri e propri set, nei quali sono stati rivisitati i «cattivi» dei più famosi cartoni animati, come Capitan Uncino, Crudelia, Gargamella. Grimilde e Frollo. «Quest’anno – spiegano gli operatori di Uto-pia2000 – abbiamo chiesto ai ragazzi di immedesimarsi nei personaggi “cattivi” dei cartoni animati invece che negli eroi che tutti, almeno una volta nella vita, abbiamo potuto apprezzare. E’ stato chiesto loro di provare a capire quali motivazioni abbiano spinto, per esempio, Capitan Uncino, Gargamella e tutti gli altri supercattivi a comportarsi in maniera negativa nell’arco di tutta la “loro” storia. Dietro ogni azione – continuano gli operatori di Utopia2000 – si cela, in realtà, una motiva-zione da cogliere, una spiegazione, un motivo forse anche doloroso. Ed ecco che, come per magia, avvicinarsi all’umanità di Grimilde, Crudelia e del perfido Frollo, ci ha permesso di interpretarli come figure più complesse, tutt’altro che semplificate e forse, addirittura… meno cattive! Non si tratta di giustificare, ma di comprendere che in ognuno di noi l’eroe e l’anti eroe convivono, in cia-scuno c’è una piccola vocina “nera e oscura” che rimbomba nella testa… secondo voi Cenerentola non la possedeva? . Ci troviamo ogni giorno – concludono i responsabili della Onlus – a decidere se aderire all’una o all’altra parte di noi e in questo ci guidano le esperienze di vita, le persone che in-contriano e le emozioni di cui ci nutriamo. Ecco, allora, che anche ai personaggi apparentemente più “cattivi e perfidi” si può concedere una seconda possibilità». Il tradizionale appuntamento con il calendario di Utopia2000 vuol dire soprattutto altro, a partire da un messaggio semplice ma forte: si può vivere ogni giorno affinché il giorno successivo sia migliore di quello precedente. Scorrendo i mesi, si evince l’esplicitazione della filosofia di Utopia2000 nella consapevolezza che il bello di questa, come di altre utopie, non è la meta del viaggio ma è tutto ciò che si incontra viaggiando. Di «incontri» Utopia2000 ne ha fatti molti, e li esplicita nelle sue iniziative, come appunto nei mesi del calendario che per sottolineare ulteriormente il suo valore «civile» è stato stampato su carta riciclata certificata. Insomma, un calendario tutto da sfogliare. E da vivere. Verrà presentato nei prossimi giorni in Umbria, presso l’Agriturismo etico «Le Grazie» di Bevagna, gestito dalla stessa Coopera-tiva Utopia2000 Onlus.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti