Terracina, agevolazioni in vista per il trasporto pubblico locale

226

Deliberate le agevolazioni per il trasporto pubblico locale di Terracina. Il provvedimento amministrativo, approvato dal commissario Erminia Ocello con i poteri della giunta municipale, riguarda il consenso alla concessione degli aiuti economici in materia di trasporto  pubblico locale su gomma per i cittadini ultrasettantenni, i mutilati e invalidi di guerra rientranti nello scaglione di reddito Isee fino a 15 mila euro, per i soggetti che percepiscono gli assegni o pensioni sociali, per i ciechi e i sordomuti. “L’agevolazione prevede la riduzione del 50% sul costo dei titoli di viaggio previsti dalla tariffa ordinaria per l’anno 2016. Per ogni avente diritto sarà riconosciuta la somma di 17 euro mensili, pari al costo ordinario mensile per due linee di trasporto, oltre al prezzo della tessera di riconoscimento di 20 euro, senza che sia riconosciuto alcun aggio al Comune di Terracina. Di contro il Comune riconosce al Cotri (l’azienda incaricata del servizio di trasporto pubblico) la somma di 10,50 euro, pari alla differenza tra il costo pieno e la riduzione applicata per ogni tessera rilasciata mensilmente agli aventi diritto di tutte le categorie previste agevolazioni non superiori alla differenza tra la tariffa ordinaria e quella calcolata globalmente  a fine anno in base al numero effettivo di facilitazioni concesse. Al Cotri il Comune riconosce inoltre anche l’eventuale contributo erogato dalla Regione Lazio per la spesa presunta per il rilascio degli abbonamenti agevolati si aggira intorno ai 30mila euro. L’Ufficio trasporti del Comune di Terracina riceverà le domande dei cittadini interessati e dopo le opportune verifiche dei requisiti trasmetterà i nomi al Consorzio Cotri, il quale provvederà al rilascio delle tessere di riconoscimento”.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti