Latina e provincia, operazione Borghi Sicuri: un arresto e sette denunce

242

E’ di una persona arrestata e sei denunciate il bilancio dell’operazione Borghi Sicuri organizzata ieri dalla Questura di Latina con attività  finalizzata alla prevenzione ed al contrasto dei furti nelle abitazioni, alla detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, al controllo degli esercizi pubblici, al monitoraggio di pregiudicati, ed alla lotta all’abusivismo commerciale.

Gli uomini in campo

Quindici pattuglie, coordinate dall’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura e composte dalle autoradio dei Commissariati di Cisterna, Formia, Gaeta, Fondi e Terracina, nonché da equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine Basilicata, hanno effettuato numerosi posti di controllo su strada, nel capoluogo sono stati attenzionati soprattutto i borghi limitrofi; inoltre, è stato intensificato il controllo delle persone sottoposte agli arresti domiciliari o alle misure di prevenzione, mentre diverse sono state le perquisizioni personali effettuate per la ricerca di armi e stupefacenti. Analogo dispositivo di controllo del territorio è stato impiegato nel territorio del comune di Aprilia, con il supporto anche degli agenti della locale Sottosezione della Polizia Stradale.

I risultati nel dettaglio

Il servizio di controllo straordinario ha conseguito i seguenti risultati:  187 le persone identificate di cui 57 pregiudicati; 165 i veicoli controllati; 10 i posti di controllo effettuati; 7 le persone denunciate in stato di libertà; 9 le perquisizioni personali effettuate; elevati 54 contravvenzioni; ritirate due carte di circolazione; controllate 63 persone agli arresti domiciliari.

A Gaeta e Formia

Inoltre a Gaeta un 47enne è stato arrestato dal personale del locale Commissariato, per spaccio di sostanze stupefacenti. L’uomo, S.G., è stato fermato in flagranza di reato. A  Formia, invece, gli agenti del Commissariato, nel pomeriggio, hanno denunciato in due distinte azioni Veronica V., 48enne, Fabio F. di 27 anni entrambi accusati di minacce e Dario A., originario di Napoli, classe 1983, e Maddalena M., di un anno più giovane, anche lei di Napoli,  per furto. dell’84 di Napoli per furto. I due campani sono stati sorpresi a rubare in un supermercato. Sempre per furto gli agenti della Polizia di Stato hanno denunciato D. M. M. formiana del ’93: la giovane si era impossessata di prodotti cosmetici per 100 euro.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti