“La magia del Carnevale Apriliano rivivrà quest’anno”

278

carnevale-apriliaL’obiettivo dichiarato dal Comitato Grandi Eventi di Aprilia è quello di far rivivere la magia del carnevale apriliano degli anni passati, che ultimamente si era affievolito. L’emblema lo scorso anno, quando ad aprire le danze era stata la sfilata di un unico carro, accompagnato dai gruppi mascherati, che solo in parte hanno colmato l’assenza delle attrazioni principali. I carri quest’anno saranno otto. La prima sfilata è prevista per il 4 febbraio. L’impegno di spesa è di “appena” 25 mila euro, dieci in meno dello scorso anno. Eppure il Comitato Grandi Eventi si mostra fiducioso sull’ottima riuscita della manifestazione. “Un Carnevale- commenta il presidente del Comitato Adriano Lemma- che riprende la gloriosa tradizione. Dopo anni di fasti, il Carnevale apriliano si era ridotto a poca cosa. Quest’anno invece, ci saranno grandi novità e soprattutto la voglia di far rinascere quello che è stato. Sicuramente sarà la festa dei più piccoli, ma il divertimento è assicurato per tutti”. Il Carnevale  inizierà giovedì 4 febbraio con la sfilata delle scuole e continuerà sabato 6, domenica 7 e martedì 9 febbraio con la sfilata dei carri e dei gruppi mascherati. Il 9 febbraio sarà la giornata clou con la sfilata dei carri, delle scuole e dei gruppi mascherati. Quest’anno le botteghe artigiane, riunite sotto la presidenza dell’Abca, hanno lavorato presto per costruire i carri che saranno nuovamente l’attrattiva principale del Carnevale apriliano 2016. “Non vogliamo rivelare nulla del lavoro dei carristi –spiega Lemma- perché sarà una bellissima sorpresa per la città e per i più piccoli”. Il tema quest’anno è stato il “fumetto”. Quindi saranno rappresentate storie di favole, di cartoni, di amici tra i più conosciuti del mondo dell’infanzia. I carri che sfileranno, saranno otto. Sono tutti nuove edizioni, per questo Carnevale apriliano 2016. Le botteghe che hanno realizzato i carri sono: Passione Equestre, Amici di Vallelata, Gruppo Toscanini, Carristi Selciatella, Amici del Carnevale, Bottega Quartiere Primo, Bottega Carroceto e Gruppo Palladinelli. Le botteghe artigiane riprendono una delle più belle e fastose tradizioni di Aprilia: quella di far lavorare un intero quartiere ad una festa sentita da tutta la comunità apriliana. Ai carri si associano i gruppi mascherati Sport&Proevent, Lo Scrigno, Grand Jetè e Associazione Gasi. Colonna portante di tutte le edizioni del Carnevale, è il mondo della scuola. Anche quest’anno le scuole sfileranno insieme ai gruppi mascherati e ai carri in una festa che riunisce tutti gli angoli della comunità apriliana. Sono quattro gli istituti comprensivi di Aprilia che sfileranno con i loro abiti e costumi il 4 e il 9 febbraio: l’Ic Gramsci con la scuola primaria Marconi e l’infanzia Arcobaleno, l’Ic Garibaldi con la scuola dell’Infanzia Vallelata, l’Ic Toscanini con la primaria Toscanini e l’Ic Matteotti con la scuola primaria Deledda. Insieme agli istituti pubblici, sarà presente l’asilo privato L’Elefantino Bianco. Domenica 7 febbraio per le vie cittadine sfilerà la banda musicale La Pontina, la banda della città di Aprilia e il gruppo Majorette di Pomezia che è composto da ragazze quasi tutte di Aprilia.  Quest’anno il Comune di Aprilia per la buona riuscita del Carnevale apriliano 2016, ha stanziato 25 mila euro. Il resto è sovvenzionato tramite sponsor privati e tramite la lotteria di Carnevale (i biglietti sono già disponibili presso i punti vendita della città) che quest’anno tra i numerosi premi, annovera una crociera Costa di 7 giorni per due persone. “La sfilata dei carri non prevede alcun concorso –continua Lemma- ma il prossimo anno si pensa ad una classifica dei carri, con una premiazione simbolica per evitare di alimentare conflittualità tra le botteghe che hanno lavorato molto bene e con serena collaborazione. Quindi auguriamo a tutta la città un buon divertimento”.

Questo slideshow richiede JavaScript.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti