Priverno, 43enne denunciato per lesioni personali aggravate, danneggiamento e porto abusivo di arma bianca

231

E’ stato denunciato oggi a Priverno, dai Carabinieri della locale stazione il 43enne che ieri mattina ha dato in escandescenze nei pressi di Borgo Sant’Antonio. I militari dell’Arma, a conclusione di specifica attività investigativa, hanno identificato e deferito, in stato di libertà per i reati di “lesioni personali aggravate, danneggiamento e porto abusivo di arma bianca”, Z.A.L.C., 43enne del posto, gravato da precedenti di polizia. Lo stesso, nella mattinata di ieri, ha aggredito, per futili motivi, un 45enne operaio di Priverno, colpendolo alla mano destra con un coltello a serramanico. nella circostanza la vittima ha riportato lesioni giudicate guaribili con prognosi di 15 giorni presso il Punto di Primo Intervento dell’ex Regina Elena. Successivamente, all’aggressione, il 43enne si è abbandonato ad atti vandalici nei confronti di un’autovettura parcheggiata sulla pubblica via, danneggiandola in più parti. Nel corso della perquisizione domiciliare e personale effettuata nella giornata odierna, i militari operanti hanno rinvenuto il coltello, della lunghezza complessiva di 15 centimetri, utilizzato dal malvivente.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti