Latina, primarie avvelenate e Tiero liquida Forza Italia: “Non hanno i numeri…”

359

“Forza Italia fa questioni sulle regole per le primarie? Ma se le regole le abbiamo scritte insieme, condivise, perfino presentate alla stampa, adesso cosa vogliono? Forse hanno fatto i conti e non hanno i numeri, non hanno trovato il candidato giusto per competere”. Enrico Tiero è un fiume in piena.

IMG_7304
L’inaugurazione della sede di Latina di Cuori Italiani. In alto Tiero con i senatori Augello e Quagliarello

Il candidato sindaco di  Cuori Italiani (formazione a cui ha di recente aderito) di Latina accoglie i senatori Andrea Augello e Gaetano Quagliarello, riempie la più grande delle sale del Victoria Palace e commenta così il momento di grande tensione che c’è con Forza Italia sulle regole per le primarie del centrodestra. “Ci siamo battuti tanto per rivendicare un’autodeterminazione che consentisse alla città di Latina di slegarsi dalle logiche romane. Adesso Forza Italia (leggi le dichiarazioni) contesta il lavoro che pure aveva svolto insieme a noi, condividendone i metodi e partecipando a tutti gli incontri propedeutici alla stesura del regolamento. Quello che leggo sui giornali è assurdo, spero non sia vero, in caso contrario a questo punto facciano come credono perché noi e Fratelli d’Italia le primarie le faremo in ogni caso”.

Il senatore Quagliarello gli fa eco. “A Latina il centrodestra ha vissuto esperienze traumatiche e con questi scenari non ce la farà. Le primarie servono a ritrovare unità, a garantire un ricambio generazionale, per questo le abbiamo volute fortemente. Forza Italia queste regole le ha decise e sottoscritte insieme a noi, rinunciarvi adesso sarebbe il modo peggiore per cominciare l’avventura elettorale”

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti