Terracina, con la moto contro un furgone, muore un 28enne di Pontinia

659

Si allunga la scia di sangue sulle strade pontine. Questa mattina, alle 10.30, a Terracina un’altra giovane vita si è spenta a seguito di un terribile incidente avvenuto sulla Pontina, all’altezza del chilometro 100. Un ragazzo di 28 anni, Giuliano Pagliaroli residente a Borgo Vodice nel comune di Pontinia, che viaggiava in sella ad una moto si è schiantato contro un furgone. Inutili i soccorsi del 118. Le cause del sinistro sono al vaglio dei carabinieri.

Secondo una prima ricostruzione, il giovane con la moto diretto a Terracina viaggiava dietro l’altro mezzo che, al momento dello schianto, si apprestava a svoltare a sinistra per accedere in una proprietà privata, ovvero l’abitazione del conducente. Una manovra azzardata in quel tratto di strada segnalato con doppia striscia continua. Il motociclista non si sarebbe accorto per tempo del rallentamento del furgone. La moto quindi avrebbe impattato contro il mezzo che lo precedeva nello stesso senso di marcia, finendo la corsa praticamente sotto la ruota sinistra del furgone.

Giuliano Pagliaroli
Giuliano Pagliaroli

Appassionato di moto, Giuliano Pagliaroli gestiva a Pontinia un negozio di accessori per le due ruote: una persona solare e cordiale, come lo ricordano in tanti sul suo profilo Facebook. In poche ore dalla tragedia decine di messaggi in rete parlano di lui, “sempre disponibile con tutti”. Incredulità, dolore per la tragedia e condoglianze alla famiglia da parte dei suoi amici di Facebook. Condoglianze anche da Terracina dove sua sorella Francesca è vice presidente dell’associazione “Mia Terracina”. L’associazione Mia Terracina e la squadra Città di Terracina, è postato sui sociali, “si stringono nel dolore di Francesca per la prematura scomparsa di suo fratello Giuliano”.

Ieri sera la tragedia a Latina si è consumata sulla Monti Lepini: vittima un 65enne di Sermoneta. Contro la sua vettura l’auto impazzita di un ubriaco senza patente.

giuliano pagliaroli 3
Giuliano Pagliaroli

LE VOSTRE OPINIONI

commenti