Fogliano, anche gli operai forestali hanno diritto alla malattia

262

Un importante accordo è stato firmato il 22 febbraio scorso e riguarda 1.400 operai forestali delle 130 Riserve dello Stato amministrate dal Corpo Forestale dello Stato. La novità interessa anche gli uomini impiegati presso l’Unità territoriale della biodiversità di Fogliano.

La sigla, apposta al verbale per il rinnovo della Piattaforma di contrattazione di II livello degli operai forestali degli Utb del Corpo Forestale dello Stato, è arrivata a seguito di una manifestazione nazionale unitaria di Fai Cisl, Flai Cgil e Uila Uil presso il Ministero delle Politiche Agricole a Roma e che ha visto un’ampia partecipazione di lavoratrici e lavoratori Utb. In quell’occasione la dirigenza del Corpo forestale dello Stato ha ricevuto una delegazione delle sigle sindacali e dei lavoratori: il primo passo verso la firma dell’accordo.

“Pur non prevedendo un rinnovo economico questo accordo – spiega il segretario della Flai Cgil Frosinone-Latina, Stefano Morea – raggiunge un importantissimo traguardo: il pagamento dei primi 3 giorni di malattia (primo giorno al 50%, gli altri due al 100%). In passato questi lavoratori erano infatti costretti a mettersi in ferie se malati in quanto non era prevista l’integrazione della malattia. Non possiamo negare le difficoltà incontrate ma grazie al protagonismo delle lavoratrici e dei lavoratori nella lotta è stato possibile raggiungere questo grande risultato. Finalmente la malattia pagata! Un diritto imprescindibile, una questione di civiltà finalmente è ottenuta!”

LE VOSTRE OPINIONI

commenti