Terracina, semina il panico al pronto soccorso e tenta di rubare un’ambulanza: arrestato

175

Scene di ordinaria follia, ieri sera, al Fiorini di Terracina dove un marocchino di 35 anni, già noto alle forze dell’ordine, ha seminato il panico tra il personale del nosocomio e gli utenti in fila al pronto soccorso. Dopo aver danneggiato gli infissi della struttura, in preda ai fumi dell’alcol, si è scagliato violentemente contro un autista di un’ambulanza, impedendogli di salire a bordo. Facendosi largo con calci e pugni contro chi tentava di bloccarlo, lo straniero è riuscito a salire sul mezzo di soccorso e a porsi alla guida mettendosi in marcia. Fortunatamente gli agenti di Polizia, grazie alla tempestiva segnalazione alla sala operativa del 113 relativa a quanto stava avvenendo al pronto soccorso, erano già arrivati sul posto e,  in collaborazione con il personale di vigilanza in servizio presso l’ospedale, sono riusciti ad introdursi all’interno dell’abitacolo, ad arrestarne la marcia e a bloccare il folle guidatore. Immediate le manette per il 35enne, Karim Kessar. Il giudice questa mattina ha convalidato l’arresto per violenza, lesioni e resistenza a pubblico ufficiale, danneggiamento aggravato, interruzione di pubblico servizio, rapina ed altro, disponendo per lui la misura del carcere. L’uomo è stato quindi accompagnato in via Aspromonte a Latina.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti