Fondi, anziano ucciso con otto coltellate all’addome. L’omicidio in un’abitazione

253

Tragedia questa sera a Fondi, in un’abitazione di via Madonne delle Grazie, la strada che dal centro urbano porta al Mof. Un uomo di 79 anni, Vincenzo Zuena originario di Sperlonga, è stato ucciso all’interno della sua abitazione con otto coltellate all’addome. A dare l’allarme è stata la moglie, che rientrando a casa intorno alle 19 lo ha trovato morto in una pozza di sangue, nel corridoio vicino all’ingresso. Sul posto gli operatori del 118 che hanno constatato il decesso dell’anziano, operaio edile in pensione, e gli agenti del commissariato di Polizia che hanno avviato subito le indagini.

L’abitazione in cui è avvenuto il delitto si trova a poche centinaia di metri dall’ingresso del Mercato ortofrutticolo di Fondi, tra un bar e una nota concessionaria di automobili. Al vaglio degli uomini del vice questore aggiunto Massimo Mazio, dirigente del commissariato, l’ipotesi di una rapina finita male. All’interno dell’abitazione, che si trova al secondo piano della palazzina del civico 207, sono stati trovati suppellettili fuori posto e cassetti ed armadi aperti. Chi è entrato nell’appartamento e ha ucciso Vincenzo Zuena cercava qualcosa. Denaro, preziosi, documenti… Al momento non è dato sapere. Si cercano riscontri anche su un altro dettaglio fornito da alcuni testimoni in base al quale  due individui sarebbero entrati nel tardo pomeriggio nel vicino esercizio commerciale per farsi prestare un coltello necessario, a loro dire, a risolvere un problema con la macchina che li aveva piantati in asso. Coltello che poi non sarebbe stato restituito al proprietario. In via Madonna delle Grazie i rilievi tecnici della Scientifica e i primi accertamenti del medico legale. Le indagini sono supportate anche dal personale della Squadra Mobile della Questura di Latina.

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti