Fondi città “smart”, presentazione al Castello Caetani dell’innovativo progetto

222

Verrà presentato domani, venerdì 18 Marzo alle 18, nella Sala convegni del Castello Caetani di Fondi il Progetto “Fondi Città Smart”, promosso dal Comune con l’adesione del Parco Regionale Monti Aurunci e del Parco Regionale Monti Ausoni e Lago di Fondi.

“Attraverso il progetto “Fondi Città Smart” – dichiarano il Sindaco Salvatore De Meo e l’Assessore alla Cultura e al Turismo Beniamino Maschietto – il Comune di Fondi investe sulle nuove tecnologie per la fornitura di utili informazioni e servizi alla collettività, costituita dai cittadini e dai turisti italiani e stranieri. Come sarà illustrato nel corso della presentazione, l’innovativo sistema permette anche una successiva implementazione di ulteriori sistemi informativi urbani a servizio della cittadinanza”.

Semplicemente sfiorando il proprio telefono smartphone sulle Targhe intelligenti posizionate nel Comune di Fondi sarà possibile fruire di informazioni e contenuti multimediali sul territorio, garantendo un’esperienza di visita della città senza dover installare alcuna applicazione o software. Il sistema basato su tecnologia NFC e QR-Code, proposto da Techmoving, azienda che lavora proprio allo sviluppo di Smart City, rappresenta una soluzione in grado di valorizzare e ottimizzare la comunicazione e di trasmettere i valori della città e della cultura del territorio. L’idea e lo sviluppo delle tecnologie sono state dirette dal giovane amministratore dell’azienda Techmoving, Emanuele Niro, 36 anni, di Terracina

Grazie al web e alle nuove tecnologie, ma soprattutto a un sistema che permette a siti e monumenti d’interesse turistico, ad attività ricettive e ristorative e a servizi vari di diventare “intelligenti” e riconoscibili, Fondi offre l’opportunità a cittadini e turisti di accedere a informazioni aggregate sull’offerta culturale e turistica della città e sui vari servizi di cui si può usufruire.

Da oggi quindi Fondi si può considerare una Città Smart perché ha iniziato un percorso che racchiude in sé tre concetti fondamentali: la logica della Infocity; un sistema integrato tipico della Smart Living; la possibilità di promuovere un Turismo accessibile.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti