Coop, no al franchising: tutti a Terracina per una grande manifestazione di protesta

144

Con lo slogan “tutti a Terracina” e la “Coop sei tu ma 5 negozi e 156 lavoratori non più”, sabato 26 marzo sfileranno per le vie di Terracina tutti i lavoratori dei cinque negozi di Cisterna, Fiuggi, Frosinone, Formia e Terracina che la Coop ha annunciato voler mettere in franchising.

Alla manifestazione parteciperanno anche i lavoratori degli altri negozi limitrofi, la popolazione di Terracina, altre attività commerciali e istituzioni locali e nazionali, nell’alveo delle iniziative programmate a livello nazionale e che vedranno in contemporanea scioperare tutti i negozi d’Italia. Tutti uniti per ribadire “no al franchising”, “no all’abbandono dei territori”.

“Non ci interessa tenere il marchio senza lavoratori – scrivono in una nota le segreterie territoriali di Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl e Uiltucs-Uil -, quindi chiediamo alla Coop di rimanere e dare garanzie rispetto ai livelli occupazionali e alle condizioni di lavoro dei dipendenti. L’appello che rivolgiamo a nome dei lavoratori è di essere tutti presenti per manifestare insieme a difesa del lavoro, dell’economia dei nostri territori e soprattutto della dignità di 156 lavoratori che da decenni sono dipendenti Coop e che non meritano certo questo trattamento. In ultimo vorremmo anche ringraziare le forze dell’ordine che in un momento così difficile anche per le note vicende internazionali, hanno capito il momento di grave difficoltà dei lavoratori e ci hanno dato la massima disponibilità a sostegno della riuscita del corteo e della pacifica manifestazione”.

Il raduno è previsto alle 9 in piazzale Matteotti (di fronte l’hotel Palace) a Terracina. Il corteo si dirigerà verso il piazzale della Coop dove si terrà il comizio dei rappresentanti delle organizzazioni sindacali Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl e Uiltucs-Uil.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti