Latina, inaugurato il nuovo ambulatorio dei festivi: c’è una sanità che non chiude mai

1127

“E’ finita l’era delle picconate. Abbiamo invertito la rotta e stiamo costruendo, mattone dopo mattone, il nuovo palazzo della sanità laziale”. Nicola Zingaretti non ha nascosto le gravi inadempienze nelle risposte al cittadino in tema di servizi sanitari, ma ha voluto sottolineare la tendenza generale al miglioramento, all’investimento, alla complessiva inversione di marcia della Regione, dopo gli anni bui del commissariamento. Lo ha fatto questa mattina in occasione dell’inaugurazione, nella sede della Asl di via Cesare Battisti 48, a Latina, di un poliambulatorio aperto anche nei week end e nei giorni festivi e gestito dai dottori di medicina generale. “Quella di Latina – ha detto – è la prima struttura sanitaria di questo tipo attivata in un capoluogo, vogliamo realizzarne uno in ogni provincia per dare seguito ad un modello nuovo di sanità, quello che stiamo tentando di realizzare per rispettare la nostra Costituzione. Perché negli ultimi dieci anni abbiamo vissuto momenti tremendi in cui neanche i principi costituzionali, in materia di assistenza sanitaria, erano stati rispettati. L’impossibilità di investire e il blocco del turnover sono state sciagure pesantissime che per fortuna ci siamo messi alle spalle”.

L'ambulatorio Asl di via Cesare Battisti a Latina
L’ambulatorio Asl di via Cesare Battisti a Latina

IL FUNZIONAMENTO In tutto saranno 12 i medici di medicina generale che lavoreranno dalle 10 alle 16, tutto l’anno, anche nei giorni festivi. Un po’ come avviene nei 19 ambulatori già aperti a Roma. “Abbiamo fortemente voluto questa operazione – ha aggiunto il presidente della giunta regionale del Lazio – e per realizzarla abbiamo coinvolto nella Capitale circa 500 medici e altrettanti infermieri. In poco più di 15 mesi abbiamo registrato complessivamente 60mila accessi, con una media di mille persone a settimana e con un trend in crescita”. Con questi centri – secondo quanto previsto dalla Regione – si dovrebbe realizzare e garantire la continuità assistenziale sulle 24 ore evitando un ricorso improprio ai pronto soccorso durante i fine settimana e nei giorni festivi. Queste strutture sono predisposte a curare le patologie con codice bianco ma anche molte di quelle classificate con codice verde. Le prestazioni erogate sono quelle dell’assistenza primaria, accessibili a tutti i cittadini indipendentemente dalla residenza

INVESTIMENTI SU LATINA Il Governatore si è soffermato poi anche sugli investimenti previsti sul Latina. A partire dagli oltre tre milioni che saranno destinati all’acquisto di nuovi macchinari ed investimenti infrastrutturali e dai 600mila euro per l’apertura di una nuova casa della salute. la prossima settimana invece si comincerà a ragionare sulle assunzioni del personale necessarie e rese possibili dallo sblocco del turnover, che con il commissariamento della sanità regionale negli ultimi nove anni aveva bloccato le assunzioni al 10% della forza lavoro in uscita.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti