Cisterna, minaccia di morte la sorella e tenta di uccidere il cognato: arrestato

133

Momenti di panico ieri intorno alle 17 al punto di primo soccorso di Cisterna dove una donna era in attesa di cure mediche. Ad un tratto è piombato il fratello che già, un’ora prima, l’aveva minacciata per telefono dicendole che l’avrebbe aspettata sotto casa. Armato di coltello, l’uomo, si è avventato contro il cognato. Inutile il tentativo di farlo desistere da parte di alcune persone presenti. Poi il figlio della coppia si è frapposto tra il padre e lo zio evitando così la tragedia. A questo punto l’aggressore è fuggito in bicicletta per essere rintracciato dalla Polizia qualche ora più tardi ancora armato di coltello. Immediate per lui le manette.

A finire in carcere, con l’accusa di tentato omicidio, è stato Stefano Saba, 50 anni, già noto alle forze dell’ordine per reati in materia di armi, stupefacenti, reati contro il patrimonio e la persona.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti