Il Ninfa si ferma sul traguardo, è Piacenza a prendersi l’Europa

83

Sarà la Lpr Piacenza a disputare il prossimo anno la Challange Cup. Il sestetto di Giuliani ha superato in tre set il Ninfa Latina nella finale dei “Playoff Challange UnipolSai” disputata a Verona. Una gara giocata con poco pubblico, in campo neutro, che non ha mai visto decollare il gioco. È stata brava Piacenza a rimanere concentrata e a mettere a frutto la giornata positiva dei suoi attaccanti. Si chiude per Ninfa una stagione molto positiva che l’ha vista centrare tutti gli obiettivi.

 

LA CRONACA

Inizia bene Piacenza con Perrin e Ter Horst (ace) sui sporta sullo 0-2, Sket con un ace pareggia sul 5-5, poi Hirsch e Rossi (muro) allungano 11-8, gli emiliani con Luburic e un ace di Coscione si riportano avanti 13-15, poi entra al servizio Cottarelli (un ace) e innesca Ter Horst (due muri) per il 15-22 e alla fine Luburic mette a segno due ace che chiudono il parziale 17-15. Secondo set che inizia in equilibrio, una ace di Yosifov sblocca sul 15-13, ma Ter Horst e Coscione ribaltano 18-19, poi c’è il muro di Yosifov a riportare avanti i pontini 20-19, ancora l’olandese ribalta 22-23 e poi chiude con un ace sul 24-26.

 

IL PRESIDENTE 

Gianrio Falivene: “Non dimentichiamoci da dove siamo partiti, quindi resta una stagione che ha portato grandi soddisfazioni e dimostrato che siamo bravi a fare le squadre senza soldi. Da dopodomani ci metteremo a lavoro per capire il nostro futuro”.

 

Ninfa Latina-Lpr Piacenza 0-3 (17-25, 24-26, 19-25)

Ninfa Latina: Maruotti 6, Rossi 6, Hirsch 11, Sket 13, Yosifov 5, Sottile; Romiti (L), Tailli, Pavlov 2. Ne: Mattei, Krumins, Ferenciac. All. Placì

Lpr Piacenza: Ter Horst 15, Kohut 6, Coscione 6, Perrin 13, Tencati 3, Luburic 18; Papi (L), Zlatanov, Tavares, Cottarelli 1. Ne: Sedlacek, Patriarca, Manià. All. Giuliani

Arbitri: Braico e Simbari

Note durata set: 22‘, 31‘, 25‘. Totale 1h18’

Spettatori: 985

Latina: battute vincenti 2, sbagliate 9, muri 6, errori 14, attacco 50%

Verona: bv 8, bs 12, m 4, e 17, a 62%

 

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti