Circeo, compravendita di immobili ostacolata dai livelli baronali: Lapis chiede un incontro al sindaco

400
Vincenzo Bianchi

L’associazione Lapis (Laboratorio politico idee San Felice Circeo), di recente costituzione, ha chiesto un incontro al sindaco di San Felice Gianni Petrucci per affrontare il problema dei livelli baronali che ricadono sulla maggior parte degli immobili del territorio comunale, impedendo la libera compravendita con pesanti ricadute sull’economia del paese.  Lapis, si impegna a rendere pubblici gli esiti di tale richiesta ed a convocare eventuali incontri anche su altri temi proposti dai cittadini.

Lo scopo dell’associazione, coordinata da Vincenzo Bianchi, è quello di stimolare la partecipazione democratica dei cittadini, l’elaborazione di idee e proposte da sottoporre all’amministrazione. “Questa iniziativa è da considerarsi come momento di arricchimento e crescita del paese e dell’intera comunità – fanno sapere dall’associazione – . L’auspicio è di stabilire un rapporto costruttivo e di confronto dialettico con l’amministrazione pubblica. Il laboratorio è aperto a tutti i cittadini interessati a condividere idee e progetti volti alla tutela del territorio e della legalità”.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti