Latina, ufficializzati tre incarichi per il Gabinetto del sindaco. Nello staff anche la figlia dell’assessore Di Muro

1223
Federica Reggiani e Damiano Coletta

Antonella Finotti, Michela Bondioli e Federica Reggiani sono state assunte dal Comune di Latina ed assegnate alla struttura organizzativa Affari Istituzionali per le funzioni di supporto al capo di Gabinetto con decorrenza immediata. La determinazione del Servizio Risorse Umane a firma del dirigente Immacolata Pizzella, pubblicata oggi all’albo pretorio, trova ragione nella nota sindacale del sindaco protocollata il 12 luglio con la quale si chiedeva all’ufficio di procedere in questa direzione.

Le tre assunzioni, inquadrate nella categoria giuridica e posizione economica C1 (istruttore amministrativo) hanno la durata del mandato del sindaco Damiano Coletta.

Antonella Finotti e Michela Bondioli erano state già presentate da Coletta nel giorno della conferenza stampa indetta per rendere pubblica la composizione della giunta municipale. Per la prima aveva indicato il ruolo di capo della segreteria e per la seconda quello di capo della segreteria politica. A Federica Reggiani, da sempre vicina al movimento civico di Coletta, nonché figlia dell’assessore Antonella Di Muro con deleghe a cultura, sport e scuola, il sindaco aveva ritagliato il ruolo di addetto stampa. Sempre che la determinazione del dirigente (leggi qui) si riferisca a Federica Reggiani visto che in un passaggio cita il nome di Bruno Reggiani, mentre nella tabella d’inquadramento risulta quello di Federica.

Nei giorni scorsi, il consigliere comunale di opposizione Nicola Calandrini aveva lamentato la circostanza che in Comune circolassero persone senza incarichi ufficiali “in spregio alle più elementari regole di trasparenza e legalità”.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti