Sperlonga, sulla Torre Truglia “PINO DANIELE. Una storia di Blues, libertà e sentimento”

355

Una serata interamente dedicata al cantautore partenopeo e alla rievocazione della sua arte, imprescindibile capitolo della musica italiana. A raccontarci questa personalità straordinaria saranno Salvatore Coccoluto e Antonio Di Trento accompagnati dagli intermezzi musicali del Quizàs Acoustic Band.

Il Comune di Sperlonga e l’Assessorato all’Ambiente e Qualità della Vita, l’associazione di promozione sociale A.R.S. Arte, Ricerca, Sperimentazione di Fondi e l’Associazione Oltre il Mare di Sperlonga sono lieti di invitarvi alla presentazione del libro “PINO DANIELE. Una storia di Blues, libertà e sentimento” (Imprimatur). Salvatore Coccoluto, autore del libro, e il giornalista Antonio Di Trento racconteranno di questo grande artista nel magnifico scenario della Torre Truglia di Sperlonga. Il racconto dei due relatori verrà amplificato dal sound magico del Quizàs Acoustic Band che ripercorrerà musicalmente la carriera di Pino Daniele proponendoci alcuni dei suoi brani più famosi. L’evento, completamente gratuito, si terrà venerdì 29 luglio alle 21.30.

Il libro “PINO DANIELE. Una storia di Blues, libertà e sentimento” ci riporta l’immagine fresca di un musicista sempre pronto a nuove esperienze e contaminazioni, fin all’ultimo, aperto alle novità: “Il coraggio della sua arte si traduce nella totale dedizione alla musica, nella capacità di rinnovarsi, di cercare soluzioni sempre diverse e influenze di ogni genere: blues, jazz, rock, pop, progressive e tradizione. Sincerità, rabbia e sentimento”. Salvatore Coccoluto segue Pino Daniele dai primi successi fino alle collaborazioni con i grandi artisti internazionali in un percorso sempre alla ricerca di linguaggi nuovi mai semplici o scontati ma sempre acquisiti con grande consapevolezza.

“Sincerità, rabbia e sentimento. Pino ha dimostrato a tutti di essere un artista immenso, genuino, completo,ma soprattutto senza barriere o preconcetti. Nel mio piccolo, cerco di tener conto di ciò che ci ha regalato. E lo voglio raccontare in questo libro, perché devo ringraziare anche le sue canzoni se oggi i’ mò sento ’a libbertà”.

Salvatore Coccoluto, nato a Terracina nel 1978 è scrittore, saggista e critico musicale. Collabora con il FattoQuotidiano.it, il magazine La Freccia e Radio Web Italia. Ha scritto saggi sulle trasmissioni radiofoniche di Renzo Arbore o sul valore della canzone sociale e di protesta; è anche autore di libri come Mia Martini. Almeno tu nell’universo (Imprimatur, 2015), Pino Daniele. Una storia di blues, libertà e sentimento (Imprimatur, 2015) o Gianna Nannini. Amore e musica al potere (Imprimatur, 2016).

Antonio Di Trento ha trasformato la sua grande passione in lavoro. Grazie al padre, sassofonista e cultore della musica soul, ha avuto fin da piccolo la possibilità di ascoltare ed esplorare ambiti musicali internazionali. Ha collaborato con alcune fanzine e radio private durante gli studi universitari. Oggi lavora per la società di comunicazione 26 Lettere, per la quale cura l’ufficio stampa della casa editrice omonima e di diversi eventi culturali. È direttore artistico dello Sperlonga Music Festival. Conduce le dirette dai grandi eventi per l’emittente radiofonica Radio Show Italia. Ha una rubrica di musica sul mensile Nonsolorosa e una di Lifestyle sul mensile Deamina Megazine.

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

 

 

 

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti