Campo allagato sulla Migliara 46, colpa della maxi perdita sulla condotta adduttrice. Acqualatina: problema risolto

292

L’allagamento del campo lungo la Migliara 46, nel territorio di Pontinia, è stato causato dalla perdita sulla condotta adduttrice proveniente dalla centrale Sardellane, la cui riparazione si è conclusa oggi. Una perdita di circa 100 litri al secondo, finita nell’orto di una famiglia. Lo comunica Acqualatina, a margine del bilancio sui delicati lavori svolti che hanno comportato l’interruzione del flusso idrico dal pomeriggio di ieri al pomeriggio di oggi in sei Comuni della Provincia. Per quanto riguarda l’allagamento di Pontinia, nella giornata di domani, 2 settembre, Acqualatina avvierà i lavori di drenaggio del terreno, già programmati a valle della riparazione. “Il gestore, scusandosi per i disagi – scrive Acqualatina in una nota stampa -, resta disponibile per fornire ulteriori informazioni e supporto ai proprietari del terreno”.

In merito ai lavori sulla condotta adduttrice, Acqualatina spiega il mancato intervento su tale perdita avrebbe comportato disagi non gestibili e ben più gravi, come impatto e numero di ore, di quelli avuti con un intervento adeguatamente previsto e gestito, quale quello concluso oggi.

“I lavori effettuati sono stati caratterizzati – si legge nella comunicazione di Acqualatina – da grande complessità sia dal punto di vista tecnico che per le implicazioni in termini di sicurezza: la condotta da riparare, infatti, è posta a 5 metri di profondità, per cui è stato necessario predisporre misure del tutto eccezionali e particolarmente laboriose. La Società, impegnata con diverse squadre per tutta la notte, ha supportato le azioni tecniche con mezzi sostitutivi per l’approvvigionamento, sono state infatti impiegate 5 autobotti, e con una continua e puntuale informazione all’utenza: sono stati utilizzati tutti i canali a disposizione, web, pagina Facebook, SMS massivi, Pec, email, con aggiornamenti anche notturni”.

“Il servizio è stato ripristinato progressivamente dalle 9:30 di questa mattina, in anticipo rispetto all’ultimo orario comunicato” afferma Acqualatina, anche se in alcune zone di Latina l’acqua dai rubinetti è tornata a scorrere alle 16.

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti