Sabaudia, chiesto a Quarto il via libera ai progetti per le aziende agricole

239

L’ex presidente del Consiglio comunale di Sabaudia, Vincenzo Avvisati, ha chiesto al commissario straordinario dell’ente municipale, il vice prefetto Antonio Luigi Quarto, di tenere in considerazione l’ordine del giorno dell’assise del 29 aprile scorso che prevedeva l’approvazione di otto Piani di utilizzazione agricola, presentati da altrettante aziende locali. Avvisati spiega, in una nota indirizzata a Quarto, che in quell’occasione non era stato possibile procedere ad approvazione per via delle note vicende politiche che hanno portato di lì a pochi giorni allo scioglimento anticipato del Consiglio comunale con il conseguente stallo delle istanze di realizzazione o ampliamento di stalle, capannoni, fienili, depositi e quanto altro.

Vincenzo Avvisati
Vincenzo Avvisati

“Cose semplici – scrive Avvisati -, ritenute procedibili dopo un’accurata e approfondita istruttoria degli uffici, che non sono stato in grado di scuotere la coscienza di quella rappresentanza politica che avrebbe potuto approvarli  senza lasciarli al palo di una burocrazia che fa registrare sempre più danni per l’economia del Paese. Come avrà avuto modo di verificare in questo breve periodo di amministrazione Sabaudia vive anche, e forse soprattutto, di agricoltura. Andare incontro alle richieste dell’agricoltura ritengo sia un dovere civico prima ancora che morale ed istituzionale. Chiedo quindi di verificare lo stato dei procedimenti e assumere i provvedimenti diretti a consentire a queste aziende di attuare le loro iniziative agricole. Confidando nell’interessamento nell’ambito dell’impegno istituzionale che ha contraddistinto il Suo mandato di Commissario in questa città, spero possa rimuovere anche questi ostacoli e consentire a queste aziende agricole di attuare i propri progetti nel rispetto della legge”.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti