Cisterna, aggredita e minacciata da finto poliziotto dopo un tamponamento: denunciato un 39enne

186

Gianluca G., 39enne di Cisterna, dovrà rispondere dei reati di omissione di soccorso, lesioni personali e usurpazione di titolo. Le accuse a suo carico fanno riferimento a un fatto denunciato da una donna romena alcuni mesi fa. La straniera si era rivolta al commissariato di Polizia di Cisterna a seguito di quanto accadutole per via di un incidente stradale.

La donna, ancora visibilmente provata, aveva raccontato agli agenti che mentre era alla guida della sua automobile, in una rotonda della città, era stata tamponata da un’altra autovettura. Il conducente, senza neppure preoccuparsi dello stato di salute della donna, era sceso dall’auto e l’aveva aggredita con frasi minacciose. Dapprima l’aveva apostrofata con parole ingiuriose alla sua persona poi, vista la richiesta della donna di fare intervenire la Polizia sul posto, senza darle alcuna possibilità di reagire, l’aveva minacciata con la frase “la polizia sono io, non fare finta di stare male che non è successo niente”. Risalito sull’auto, lo sconosciuto si era poi velocemente allontanato per evitare l’arrivo della Polizia, mentre la signora si era dovuta recare al pronto soccorso. Successivamente la signora aveva casualmente riconosciuto da una foto su facebook l’uomo che l’aveva aggredita ed aveva immediatamente informato gli agenti. Dagli ulteriori accertamenti esperiti da questi ultimi, che avevano il dato parziale della targa dell’autore del fatto, si è potuto arrivare all’identità del presunto responsabile quale appunto il deferito Gianluca G.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti