Latina, Gentili si è autosospeso dalla carica di consigliere del Cda dell’Istituto per il sostentamento del Clero

190
Don Giovanni Toni

Il presidente del Consiglio di amministrazione dell’Istituto diocesano per il sostentamento del Clero di Latina, don Giovanni Toni, fa sapere che l’ingegnere Alfio Gentili, agli arresti domiciliari a seguito dell’Operazione Olimpia, “molto correttamente si è già autosospeso dalla carica” di consigliere del Cda dell’istituto e che “non ha alcun rapporto con la Diocesi di Latina-Terracina-Sezze-Priverno”. Il presidente ed il Consiglio tutto esprimono massima solidarietà all’ingegnere Alfio Gentili, auspicando una rapida e positiva definizione della vicenda che lo vede coinvolto.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti