Latina, la capacità di immaginare: la personale dell’artista Roberta Pugno

L’Assessorato alla Cultura nell’ambito della rassegna “A Latina è due volte Natale” propone, nelle splendide sale della vecchia sede della Camera di Commercio di Latina in via Diaz, (ex STEP) di fronte a La Feltrinelli, ora  Spazio Art&Impresa, la personale dell’artista Roberta Pugno che esporrà dal 18 dicembre 2016 al 6 gennaio 2017 la sintesi della sua più recente ricerca.

La capacità di immaginare beneficia quindi del patrocinio del Comune di Latina ed è promossa da Ipazia Immaginepensiero Onlus.

“La mostra si apre con il mio ultimo lavoro – dice l’artista – incentrato sul rapporto tra immagine e parola, sulla risonanza tra la profondità e l’universalità dell’immagine e la storia della parola. Seguono alcune tele dal ciclo Tu sei il mio volto una sorta di viaggio verso la dimensione non razionale della conoscenza di sé e degli altri. La scrittura, il segno inciso o dipinto, la curva sono le forme per approdare al movimento invisibile della linea come creazione umana. Per ultimo un affondo nella storia con la sala dedicata a Giordano Bruno e alla sua gigantesca sfida alla violenza e alla ignoranza, in nome della libertà di pensiero e di ricerca”. Più di trenta opere, tra tele e tavole, che portano avanti la ricerca culminata nella mostra romana alla Galleria della Biblioteca Angelica dal titolo La rivolta del pensiero con cui Roberta Pugno ha festeggiato, insieme alle istituzioni, al mondo dell’arte e al pubblico, i suoi trent’anni di carriera artistica.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti