Candidature a Sabaudia, un giallo politico. Ora “Noi con Salvini” smentisce Fratelli d’Italia

416
Francesco Zicchieri e Matteo Salvini

La campagna elettorale avviata a Sabaudia con la candidatura a sindaco di Giovanni Secci, storico esponente di Forza Italia, ha creato scompiglio a destra e a manca. E’ di oggi la quarta puntata del giallo politico, in cui diventa protagonista Francesco Zicchieri, coordinatore provinciale di “Noi con Salvini” che clamorosamente smentisce il “chiarimento” offerto da Fratelli d’Italia in doppia firma con il partito leghista. Un falso. “Non abbiamo condiviso nessuna nota stampa con Fratelli d’Italia – afferma Zicchieri – pertanto ci dissociamo e diffidiamo chiunque ad usare il nome e simbolo del nostro partito in maniera impropria e non condivisa”. Zicchieri entra anche nel merito della vicenda. A proposito della candidatura di Secci, che il coordinamento elettorale in suo favore ha fatto passare come espressione condivisa della società civile, sostenitori e simpatizzanti di Forza Italia e del centrodestra, “Noi con Salvini” prende le distanze, in autonomia da Fratelli d’Italia, in quanto parte del centrodestra che non era a conoscenza della convergenza, a questo punto presunta, su Secci.  “Tengo a precisare – conclude Zicchieri guardando alla campagna elettorale – che su Sabaudia stiamo lavorando per dare ai cittadini un sindaco ed una amministrazione forte che possa governare la città nel rispetto e nelle esigenze del territorio e non nelle logiche di bassa politica”.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti