Tpl a Latina, dalla Regione oltre tre milioni di euro di rimborsi chilometrici per il servizio 2016

384

Ammonta a 3.185.300,98 euro il rimborso chilometrico che la Regione Lazio ha assegnato al Comune di Latina per il servizio di trasporto pubblico locale del 2016. Il rimborso è correlato ad una percorrenza chilometrica minima di 1.592.650,49 chilometri, con finanziamento bimestrale di 530.883,50 euro. La somma esigibile è stata accertata e imputata ad apposito capitolo in entrata del bilancio comunale.

Il trasporto pubblico locale nel comune del capoluogo pontino è stato affidato, per la 13 volta in proroga, all’Atral. Sono in corso da parte del Comune le procedure per l’espletamento di una nuova gara. Nella determina di accertamento del rimborso chilometrico regionale relativo allo scorso anno, il dirigente comunale del servizio Sviluppo economico Aldo Doria ha ripercorso le fasi che hanno portato l’amministrazione ad assegnare per l’ennesima volta il servizio alla medesima società, con scadenza al prossimo 30 giugno. In particolare si evidenzia che gli atti per la nuova gara erano stati predisposti dall’ufficio competente e approvati con determina dirigenziale del 16 giugno 2016 e che con atto di giunta 193 del 14 ottobre 2016 erano state invece promosse le  iniziative per l’adesione del Comune di Latina al costituito bacino territoriale composto dai limitrofi Comuni di Aprilia, Cisterna di Latina, Cori, Lanuvio, Rocca Massima e Sermoneta, per la gestione associata del servizio Tpl mediante autobus, avviando le relative procedure preliminari. Una strada piena di insidie che avrebbe poi spinto l’amministrazione a fare dietrofront. Ora è in corso la redazione degli atti per il nuovo bando. Resta da capire quali saranno le novità apportate rispetto agli atti già pronti a giugno 2016.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti