Aprilia, nuovi collegamenti con il terrorista di Berlino : espulso un “amico” di Amri

321

Hanno riguardato nuovamente il territorio pontino e potrebbero presto conoscere nuovi sviluppi le indagini su Anis Amri, l’autore della strage al mercatino natalizio di Berlino, avvenuta lo scorso 19 dicembre con l’uccisione di 12 persone. Dopo aver scoperto nuovi dettagli sul periodo di permanenza del terrorista ad Aprilia, gli inquirenti sono risaliti ad un tunisino di 44 anni, Ghidhaoui Moes, per il quale è scattata l’immediata espulsione: il suo numero figurava nella rubrica telefonica di Amri e di sicuro i due avevano avuto contatti nell’estate del 2015. Etichettato come “soggetto da attenzionare” e segnalato per un comportamento “aggressivo”, Moes è stato rintracciato ad Aprilia, trasferito a Caltanissetta e da lì imbarcato su una nave per Tunisi.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti