Incidente al Frasso: la vittima è Assunta Ferraioli, titolare dei negozi “Collezionesnob”

Assunta Ferraioli

Sabaudia e Sonnino: due comunità sconvolte per la morte di Assunta Ferraioli, la commerciante di 43 anni, deceduta oggi al Frasso. Titolare dei negozi “Collezionesnob”, di abbigliamento per bambini, era un volto conosciuto in diversi centri della provincia, anche a San Felice Circeo dove per anni aveva gestito la medesima attività, e persona apprezzata da tutti, un’amabilissima donna che lascia, oltre al marito, l’adorata figlia. Una famiglia unitissima, un trio impeccabile che amava svagarsi la domenica, giorno di meritato riposo. In tanti ricordano Assunta, con il marito e la figlia, anche a Latina: erano soliti frequentare il Club 42, in quanto appassionati di salsa e balli latinoamericani.

La tragedia ha avuto luogo nella tarda mattinata alle porte di Sonnino, in quel viaggio fatto chissà quante altre volte tra il negozio e Borgo Vodice dove abitava. Sotto il cavalcavia della superstrada, sulla via Consolare e l’Appia, al volante della sua auto, un’Opel Zafira, è finita nel canale ai margini della carreggiata. Ad allertare i soccorsi i primi passanti. Quando i vigili del fuoco di Terracina e Latina hanno estratto il corpo dall’abitacolo della vettura ribaltata, la donna era già morta. Al personale del 118 non è rimasto altro da fare che costatarne il decesso. Al vaglio dei carabinieri di Maenza le cause dell’incidente.

incidente

LE VOSTRE OPINIONI

commenti