Giornata della Memoria a Latina: Sparagna e Servillo in concerto a piazza del Popolo

Carla Amici PD Elezioni 2018

“Taranta d’Amore”, questo il titolo dello spettacolo di Ambrogio Sparagna, che si terrà martedì 21 marzo, alle 21, sul palco allestito in piazza del Popolo a Latina, per chiudere la Giornata della Memoria e dell’Impegno e per salutare l’inizio della nuova stagione, nell’ambito delle iniziative promosse dal Comune e dalla Pro Loco di Latina “Suoni di Primavera”. In primo piano in questa speciale occasione c’è il ricordo degli innocenti morti per mano delle mafie, insieme al dibattito su ecomafie e giovani e legalità fino ad arrivare alla musica popolare, quella di Ambrogio Sparagna.

Lo spettacolo vedrà il maestro concertatore cantare, suonare e dirigere l’Orchestra Popolare Italiana dell’auditorium Parco della Musica di Roma. Sarà una grande festa, animata dall’originale ensemble di voci, organetti, strumenti a percussioni e da un ricco repertorio di serenate e balli popolari che catapulteranno il pubblico indietro nel tempo, tra festose cerimonie contadine. Sparagna farà saltare la piazza al ritmo di gighe, saltarelli, ballarelle, pizziche, tammurriate e soprattutto tarantelle, la danza che racchiude in sé il patrimonio artistico di molte popolazioni dell’area centro-meridionale dell’Italia. Il musicista di Maranola sarà affiancato sul palco da Peppe Servillo, voce ed anima degli Avion Travel, teatrante e attore impegnato, artista a tutto tondo capace di adattarsi alle forme espressive più diverse.

Per anni animatore in Salento della Notte della Taranta, Sparagna continua a portare avanti il suo progetto legato alla ricerca sulle culture popolari, su musica e danza tradizionali dello Stivale. Di “Taranta d’Amore” dice: “E’ uno spettacolo trascinante che di fatto riporta al centro della musica la grande partecipazione di festa. C’è una musica popolare come idea di comunità che partecipa, che è protagonista, non solo come espressione artistica ma come qualcosa di più profondo e condiviso. E questo è il motivo centrale di questo spettacolo”.

Layout 1

LE VOSTRE OPINIONI

commenti

Celentano Fratelli d'Italia Elezioni 2018