Ragazze importunate in un locale, violenta rissa in centro a Latina: due feriti e due arresti

Si prendono a schiaffi al bar Florian e poi si massacrano nei pressi della galleria Pennacchi: due feriti e due arresti: notte di violenza a Latina. La lite, poi degenerata in rissa, inizia per apprezzamenti di troppo a due ragazze non graditi ai fidanzati. Qualcuno chiama la Polizia e i litiganti si dileguano. Ma non è finita lì, perché all’interno del locale si è andati oltre il “complimento”, si è usata la prepotenza di importunare due amiche, una ancora minorenne, approfittando del fatto che erano andate in bagno e si erano allontanate dai compagni.

Le ragazze con i loro fidanzati, rincontrano i disturbatori a poca distanza dal bar e scoppia il finimondo. Spuntano catene e bottiglie, volano pugni e calci. A porre fine al massacro sono le Volanti della Polizia. Due di loro sono ko e vengono ricoverati al Goretti, uno in osservazione e l’altro con una prognosi di 25 giorni. Hanno 25 e 22 anni, sono entrambi di Latina. Quando la Polizia li trova hanno il volto ricoperto di sangue. Sarà l’ambulanza del 118 a trasportarli all’ospedale. Gli altri due sono fuggiti verso i giardinetti – segnala qualcuno agli agenti della Volante -: la pattuglia del terzo nucleo li rintraccia in via Oberdan e li arresta. In manette due volti noti alle forze dell’ordine: Vasile Sorinel Corla, 28 anni senza fissa dimora, e Alexandro Ilie Ostocioie, 22 anni, residente a Latina, entrambi di nazionalità romena.

Il primo, il 28enne, mentre viene trasportato in Questura compie gesti di autolesionismo a bordo della pattuglia, colpendo con la testa la portiera. A testate prende anche le pareti degli uffici di corso della Repubblica ” con l’intenzione – ammetterà lui stesso – di procurarsi delle lesioni per poi denunciare di essere stato malmenato dai poliziotti.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti