Bambini salvati in mare a Terracina, altro eroe diventa angelo. Rosa non ce l’ha fatta, morta al Goretti

326
Il luogo della tragedia durante la concitata fase dei soccorsi

Rosa D. non ce l’ha fatta. La donna, 66enne, che due giorni fa non aveva esitato a tuffarsi in mare per salvare tre bambini in difficoltà tra le acque agitate di Foce Sisto a Terracina, è deceduta nella notte.

Era in rianimazione al Goretti da martedì pomeriggio, a seguito del dramma consumato a ridosso della foce del fiume Sisto. Il suo gesto eroico le è costato la vita. Stessa sorte toccata a Spartaco Ometto, 73enne di Roma.

Con Rosa e Spartaco anche altri bagnanti si erano lanciati nel disperato aiuto ai tre bambini di età compresa tra 8 e 11 anni, nipotini del 73enne. Purtroppo però una volta in acqua i soccorritori si erano trovati subito in difficoltà. Ometto era morto nell’immediatezza, Rosa era stata a sua volta soccorsa e trasportata con eliambulanza all’ospedale di Latina. Al nosocomio di Terracina era stato invece portato per accertamenti un cubano di 44 anni. Salvi i tre bambini.

Rosa, originaria di Roma, da anni viveva a Terracina. Ha lottato per i bambini della spiaggia che rischiavano di annegare sotto i suoi occhi. Spartaco e Rosa, due eroi diventati angeli.

Gli accertamenti sul drammatico incidente sono stati svolti dal personale della Guardia Costiera di Terracina che ricevuta la segnalazione di minorenni in mare in difficoltà erano giunti sul posto con la motovedetta e con una pattuglia da terra, allertando il soccorso del 118.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti