Pro Loco Circeo, la replica di “Verso il domani” al sindaco Schiboni

Il Comune di San Felice Circeo

I consiglieri comunali del gruppo “Verso il Domani”, “lette le esternazioni” del sindaco di San Felice Circeo Giuseppe Schiboni a seguito della diffida a sospendere la convenzione con la Pro Loco per il mancato invio della rendicontazione amministrativa e contabile entro il 15.04.2017 e del bilancio consuntivo entro e non oltre il 30.05.2017 da parte della stessa sul servizio svolto precisano quanto segue.

“Alla data dell’11.06.2017 – affermano – alla Pro Loco erano stati pagate le competenze relative ai mesi di gennaio, febbraio e  marzo 2017. Non erano state pagate le competenze di Aprile e Maggio 2017. Non rientra nei compiti della Giunta (organo politico) controllare che quanto previsto nelle convenzioni stipulate venga rispettato, bensì dei settori interessati (organi gestionali). Alla Giunta Comunale in carica sino all’11 giugno c.a. non è mai arrivata, né da parte degli uffici competenti né da altri soggetti, alcuna segnalazione in merito. La mancata presentazione della documentazione prevista dalla convenzione, doveva essere controllata dal Capo Settore competente che avrebbe dovuto bloccare i pagamenti alla stessa ed anche il rinnovo della convenzione. Solo nei giorni scorsi i sottoscritti consiglieri comunali sono venuti a conoscenza da parte di soggetti terzi della mancata presentazione della documentazione”.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti