Pontinia, Cessna precipitato: Agenzia nazionale per la sicurezza del volo apre inchiesta

Il velivolo precipitato oggi, poco prima delle 13, in un campo adiacente all’Appia alle porte di Pontinia è un aereo Cessna, modello C 182 I-scap. L’Agenzia nazionale per la sicurezza del volo (Ansv) ha aperto un’inchiesta e disposto l’invio di un proprio tecnici sulla pista di decollo e sul luogo dell’impatto, in corrispondenza del chilometro 90,200 della statale, in prossimità della Migliara 55, in una pozione di terreno al confine tra i comuni di Pontinia e Sonnino.

Sull’aereo decollato poco prima dall’aviosuperficie Pegaso club 2000, sita a Pontinia in via Casanello, viaggiavano cinque persone, il pilota e quattro paracadutisti, rimaste ferite. Per i soccorsi sono intervenute sul posto due eliambulanze, che hanno trasportato i più gravi, il pilota e un paracadutista, negli ospedali romani San Camillo e Umberto I, tre ambulanze e un’automedica. Gli altri tre feriti sono stati ricoverati negli ospedali di Latina e Terracina.

Il Cessna ha preso fuoco ed è andato distrutto ad eccezione della coda. Le operazioni di spegnimento sono state effettuate dai vigili del fuoco delle squadre 1 A di Latina e 3 A di Terracina giunte al seguito di un’autobotte. Oltre al personale del 118 e 115 sino sono portati sul posto pattuglie di carabinieri e polizia.

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti