“Sanità: produrre eccellenza per fare salute”. A Castelforte il convegno di FI

Carla Amici PD Elezioni 2018

Si terrà sabato 30 settembre 2017, dalle 9:30 alle 13, il convegno sul tema “Sanità: produrre eccellenza per fare salute” organizzato dai consiglieri regionali di Forza Italia. L’evento avrà luogo a Castelforte, presso il Complesso Termale Vescine. Il tema dell’evento riguarda il rapporto tra sanità pubblica e privata e punta, attraverso l’intervento di esperti qualificati del settore tra cui il commissario straordinario della Asl di Latina, Giorgio Casati, un rappresentante dell’Ordine dei medici di Latina, il presidente nazionale di Aiop Giovani, Lorenzo Miraglia, il direttore sanitario delle Terme Vescine, Giancarlo Pacilio, la responsabile provinciale del tribunale dei diritti del malato di Latina, Gianna Sangiorgi, un rappresentante dei Centri diagnostici polispecialistici ed un rappresentante delle cliniche convenzionate, ad affrontare i temi e le prospettive inerenti l’integrazione e lo sviluppo di servizi e prestazioni nell’interesse della collettività. Chiuderà gli interventi il coordinatore regionale di Forza Italia Lazio, senatore Claudio Fazzone.

“L’obiettivo del convegno – spiega il consigliere Giuseppe Simeone – non è quello di creare uno spazio in cui parlare e parlarsi addosso, quanto piuttosto quello di arrivare attraverso il confronto a delineare prospettive e soluzioni sui tanti, troppi problemi, che attanagliano la sanità nella provincia di Latina e del Lazio. In un momento, anche storico, in cui gli annunci superano i fatti concreti, solo facendo squadra e recependo le proposte di chi ogni giorno lavora in questo settore all’insegna della qualità e dell’eccellenza possiamo trovare gli strumenti adeguati per dare risposte ai cittadini in termini di efficienza. I nodi da sciogliere sono conosciuti e sono diventati ormai strutturali. Dalle liste di attesa sempre più lunghe che costringono i nostri cittadini a rinunciare alle cure, passando per il depotenziamento dei nostri ospedali e alla carenza di una assistenza sanitaria territoriale capillare ed efficiente capace di drenare l’afflusso, di codici bianchi in particolare, ai pronto soccorso sovraffollati per carenza di spazi e strutture idonee, per arrivare alla costante emergenza in cui sono costretti a lavorare quotidianamente medici, tecnici, infermieri e personale ausiliario a causa del cronico sottodimensionamento della pianta organica. Lo scopo è fornire un contributo pratico e propositivo mantenendo quale priorità la crescente domanda del bene salute e le difficoltà contingenti e strutturali da parte dei servizi socio sanitari nel fornire risposte appropriate e soddisfacenti a nuovi bisogni dell’utenza. Parlare di riforme e riorganizzazione del sistema sanitario nel Lazio e nella provincia di Latina significa partire dai territori, dalle loro specificità e dalle esigenze dei cittadini. E non può basarsi solo su meri calcoli ragionieristici che rendono il paziente un numero e gli operatori delle macchine. Parlare di sanità significa responsabilità. Quello che i cittadini, i pazienti, le loro famiglie ci chiedono dopo anni di tagli, ai servizi, ai reparti, al personale costantemente sottodimensionato, sono risposte. Con questo convegno nessuno pensa che queste risposte arriveranno come per magia. Ma credo che grazie a questo convegno, ed ai qualificati interventi che lo caratterizzeranno, un importante contributo alla soluzione delle criticità esistenti potrà essere fornito”.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti

Celentano Fratelli d'Italia Elezioni 2018