Latina, due milioni di euro dal Mibact per la Casa della Musica. Paradiso entusiasta e soddisfatto

“Il finanziamento permetterà sia di restaurare in modo completo e definitivo la struttura pubblica, sia la possibilità di continuare/intraprendere tutte le attività di raccolta, catalogazione e informatizzazione che il DMI si è posto come fini statutari”. E’ entusiasta Claudio Paradiso, ideatore del Dizionario di musica italiana, per l’inserimento del progetto Casa della Musica di Latina nei “Grandi Progetti Beni Culturali” del Mibact che lo ha finanziato per due milioni di euro. La somma è stata assegnata il 21 settembre 2017 al Comune di Latina ed è destinata al progetto di recupero e ristrutturazione degli edifici dell’ex Consorzio Agrario Provinciale.

L’estate scorsa l’amministrazione comunale ha deliberato un impegno di spesa di 20mila euro per una “rivisitazione” del progetto consistente in una diversa distribuzione degli spazi interni. Ora i soldi per l’avvio dei lavori che secondo la previsione del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo dovrebbero iniziare nel 2018 ed essere completati nel 2020.

“Con grande soddisfazione desidero comunicare il prestigioso riconoscimento che il Mibact- Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo ha voluto attribuire al progetto DMI – Dizionario della Musica in Italia e al suo archivio nazionale dei musicisti, situato nella Casa della Musica di Latina nei locali affidati dal Comune di Latina nel centro storico cittadino”, ha dichiarato il professor Paradiso.

Claudio Paradiso

 

 

 

 

Uno degli spazi interni dell’edificio destinato alla Casa della Musica di Latina

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti