A Pontinia lo sportello formazione-lavoro, ecco l’incubatore startup

Carlo Medici

Uno sportello in grado di far incontrare domanda e offerta di lavoro. Questo l’obiettivo della giunta di Carlo Medici, sindaco di Pontinia, che con la delibera di ieri ha tracciato le linee guida per l’istituzione di uno sportello lavoro-formazione e la creazione di un incubatore startup. “Una progettualità nata sopratutto dalla necessità di creare una maggiore occupazione, specie tra le categorie più fragili sul mercato del lavoro, cioè i giovani e le persone di media età che devono riqualificarsi professionalmente”, ha fatto sapere l’assessore Matteo Lovato, con delega alle politiche giovanili e le attività produttive, che vuole mettere il Comune di Pontinia al centro del dialogo tra imprese e giovani del Territorio creando i presupposti per un’occupazione qualificata e di qualità.

“Sfrutteremo tutte le risorse, anche quelle provenienti dai bandi sulla formazione in modo tale da rispondere alle esigenze del Territorio e sopratutto alla domanda di lavoro da parte dei cittadini – ha dichiarato il sindaco Medici sull’iniziativa che ora entrerà nella fase organizzativa – . Non più una visione basata solo sulle concessione di sussidi e contributi, ma qualcosa che aumenti l’auto-occupabilità e la capacità di mettersi in gioco professionalmente attraverso specializzazioni che facciano accedere a redditi adeguati, fornendo alle imprese locali manodopera specializzata. Oltre a questo vogliamo incentivare ulteriormente la creatività dei giovani istituendo un incubatore di start up comunale, premiando le idee migliori attraverso un sostegno nelle fase iniziali d’impresa”.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti