Latina, palazzetto non a norma: il sindaco autorizza la partita della Top Volley, sollevando il Comune da ogni responsabilità

Il sindaco di Latina Damiano Coletta

Porta la data di oggi l’ordinanza del sindaco di Latina Damiano Coletta che autorizza la società professionistica Top Volley all’utilizzo della struttura del Palazzetto dello sport di via dei Mille per la disputa della partita di serie A prevista per domenica 12 novembre alle 18.

Si tratta di un provvedimento in deroga, alla luce della mancata conclusione dei lavori antincendio necessari per consentire in sicurezza le attività agonistiche. Nonostante con delibera di giunta di settembre 2017 gli interventi indispensabili ai fini della certificazione siano stati programmati e quindi avviati, il servizio Manutenzioni del Comune – viene ricostruito nel testo dell’ordinanza – ha relazionato ad ottobre che pur non essendo stati perfezionati tutti gli atti amministrati e conseguenti lavorazioni sono state adottati misure e accorgimenti idonei a limitare e surrogare le criticità. Il sindaco, con la sua ordinanza, nelle more del completamento dei lavori e delle attività finalizzate alla presentazione della Scia antincendio presso il comando dei Vigili del fuoco e della conseguente acquisizione del parere definitivo in ordine all’articolo 80 del Testo unico delle leggi di pubblica sicurezza, autorizza la società sportiva all’uso della struttura di via dei Mille per la partita di serie A Taiwan Exellence Latina-Azimut Modena con l’onere di provvedere ad assicurare il servizio medico-sanitario per gli atleti e per il pubblico e alla gestione delle sicurezza, sollevando il Comune da ogni responsabilità.

Curioso osservare inoltre che per il sindaco – qui il testo dell’ordinanza– è doveroso ponderare i rischi di pubblica incolumità e sicurezza derivanti dalla mancata disponibilità dell’impianto ospitante. Motivo per cui Coletta autorizza in deroga il palazzetto poiché i rischi di pubblica incolumità sarebbero maggiori in caso di mancata disputa della partita che per il mancato perfezionamento delle procedure e dei lavori finalizzato al conseguimento degli atti autorizzatori necessari per il regolare utilizzo del palazzetto.

Coletta ad agosto scorso aveva promesso la messa a norma della struttura di via dei mille entro la fine di settembre 2017 o comunque entro l’avvio dei campionati.

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti