Sezze, Di Palma basito: “Al Parco recintiamo i bambini per lasciare scorrazzare liberi i cani!”

Non fossero bastate tutte le polemiche scatenate dai lavori di restyling del Parco della Rimembranza, cominciati ad ottobre e ancora non terminati, che riducono ad oggi l’area giochi ad un’area inaccessibile piena di fango, una nuova discussione nata in Commissione Lavori Pubblici riaccende la miccia. La recinzione posizionata e realizzata con pedane di eco pallet, sarebbe infatti stata definita come un recinto per i bambini per tenerli a debita distanza dai cani a tutela della loro sicurezza. Da quanto riporta il consigliere comunale Serafino Di Palma è questo il sunto della risposta avuta dal vicesindaco Antonio Di Prospero interrogato a proposito della recinzione in legno posizionata intorno all’area giochi del Parco della Rimembranza. Durante la commissione presieduta giovedì da Francesca Barbati infatti, secondo quanto racconta Di Palma, Di Prospero ha risposto: “La recinzione serve a impedire che i cani che passeggiano nel parco, possano creare pericolo alla sicurezza dei bambini”. Allorché Di Palma ironizza: “Adesso abbiamo capito la logica al contrario di questa amministrazione. Anziché predisporre un regolamento che destini degli spazi appositi per i cani accompagnati dai padroni, in quanto i randagi andrebbero accalappiati, per evitare problemi ai bambini mentre giocano, li recintiamo”.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti