Rifiuti, a Roccagorga la differenziata diventa un gioco. Lezione ambientale con Vola

Obiettivo cultura ambientale: prosegue a Roccagorga il progetto “Ecologicamente”, voluto dall’amministrazione comunale. Tra le diverse iniziative organizzate è andato in scena, il 26 gennaio 2018, presso il teatro comunale “La differenziata, un gioco da ragazzi” che ha coinvolto gli alunni delle classi prime della scuola media Anna Frank.

Protagonista l’azienda speciale Vola, diretta da Alessandro De Nardis, con i suoi operatori ecologici e con il responsabile tecnico della gestione rifiuti Dolores Campoli. A rappresentare l’amministrazione comunale l’assessore alla Cultura Nancy Piccaro e il consigliere con delega alla comunicazione Alessandro Gigli.

A LatinaCorriere.it – presente all’iniziativa con la giornalista Rita Cammarone – è stato chiesto di illustrare le finalità del progetto “Ecologicamente” che proiettato verso la cura e la valorizzazione dell’ambiente vuole raggiungere il maggior numero di cittadini attraverso un programma variegato di iniziative pensate alle varie fasce di età e ai diversi interessi dei cittadini. La necessità di tutelare l’ambiente a Roccagorga è stata già rappresentata attraverso l’arte del teatro, mentre sono in programma domeniche ecologiche durante le quali sarà chiusa al traffico piazza IV Gennaio.

Gli studenti, accompagnati dai loro insegnanti, hanno partecipato attivamente alla lezione offerta dal direttore De Nardis che, dopo una breve introduzione sul complesso pianeta dei rifiuti e sull’obiettivo da raggiungere qual è l’economia circolare, ha proposto slide per una più facile comprensione delle corrette modalità della separazione dei rifiuti. La materia ha incuriosito i ragazzi che hanno posto al loro interlocutore domande niente affatto scontate, mostrando per altro conoscenze molto approfondite sui processi di riciclo di carta e vetro. Al termine della lezione teorica, le classi si sono affrontate in tre divertentissimi giochi guidati da Campoli. Divisi in due squadre si sono battuti fino all’ultimo punto per lo scettro che è stato simbolicamente assegnato alla squadra blu. Il primo gioco consisteva in una simulazione di differenziazione dei rifiuti, veri, nei diversi masselli da effettuarsi nel minor tempo possibile è con il minor numero di errori. Per seconda prova un cruciverba sulla materia dei rifiuti. Terzo gioco “Indovina chi sono” ha visto i partecipanti indossare sulla testa una fascetta contenete l’immagine a sua insaputa di un oggetto da indovinare attraverso i suggerimenti dei compagni e da assegnare al cassonetto giusto della raccolta differenziata.

L’attiva partecipazione dei ragazzi alla lezione di De Nardis ha spinto l’assessore Piccaro a dichiarare che il progetto Ecologicamente è sulla buona strada, nel senso che sta facendo breccia in termini di sensibilizzazione ai temi ambientali. “Se ognuno di voi diffonde un pizzico di quanto appreso oggi – ha detto rivolgendosi ai ragazzi – vuol dire che abbiamo fatto un passo avanti e stiamo andando nella giusta direzione”.

Il consigliere Gigli ha concluso sottolineando l’importanza della comunicazione per un progetto che ha lo scopo di sollecitare il senso civico verso il rispetto e la cura dell’ambiente.

Ecologicamente… anche il 27 gennaio con la passeggiata ecologica organizzata dall’associazione podistica Asd Roccagorga. Raduno e partenza da piazza VI Gennaio che ha visto la partecipazione di decine di persone che rientrate nel centro storico dopo una salutare camminata nella natura si sono rifocillate con il rinfresco offerto dall’azienda Vola.

 

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti