Latina: adolescenti inseguono stranieri per comportamenti immorali

Nella serata di ieri un cittadino algerino, insieme ad un altro straniero che non è stato identificato, venivano inseguiti da un gruppo di adolescenti nelle strade del centro della città, poiché, i due, trovandosi sotto l’effetto di alcol e sostanze stupefacenti, urinavano e mostravano i genitali ai passanti, che si trovavano all’interno del Parco “Falcone e Borsellino”, luogo molto frequentato dai cittadini di Latina nelle serate del fine settimana.

L’algerino, di 25 anni, veniva raggiunto dagli inseguitori in Corso della Repubblica, dove però veniva sottratto agli inseguitori da personale della Questura, dove lo straniero veniva fatto riparare.

Gli accertamenti immediatamente effettuati dai poliziotti delle Volanti, consentivano di ricostruire lo svolgimento dei fatti che avevano portato all’aggressione, anche attraverso la raccolta delle testimonianze di diversi giovani presenti nel Parco in quei frangenti.

Il cittadino algerino è risultato pluripregiudicato per reati contro il patrimonio, sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di firma emesso dal GIP del Tribunale di Latina Dr.ssa Mara Mattioli. La sua posizione è al vaglio dell’Ufficio immigrazione della Questura, che sta valutando se vi siano gli estremi per il suo inserimento presso un Centro di Identificazione e la successiva espulsione.

Nel pomeriggio e nella serata di ieri, i servizi di controllo del territorio predisposti dal Questore di Latina Carmine BELFIORE, avevano consentito di trarre in arresto altri due stranieri per spaccio di stupefacenti; il primo, nigeriano, ventenne, sorpreso proprio all’interno del Parco “Falcone e Borsellino” mentre, muovendosi in bicicletta, cercava di spacciare marijuana. Gli Agenti delle Volanti lo bloccavano e gli sequestravano numerosi dosi già pronte e banconote di piccolo taglio per un ammontare di quasi 400 euro. La successiva perquisizione presso la camera del Centro di accoglienza ove l’uomo era ospitato consentiva di rinvenire ulteriori 54 grammi di marijuana ed un bilancino di precisione.

Successivamente, nella stessa serata, sempre in centro città, gli uomini delle volanti traevano in arresto un cittadino tunisino, quarantenne, trovato in possesso di eroina, hashish e due coltelli a serramanico.

I due arrestati. Su disposizione del P.M. di Turno Dr.ssa Luigia SPINELLI, sono stati associati alla Casa Circondariale di via Aspromonte.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti