Latina, una mozione per il mercato in Q4. Quel trasloco a largo Tartini in attesa da 12 anni

L'attuale sede del mercato in Q4

C’è una mozione del Partito democratico che sarà portata all’attenzione del Consiglio comunale di Latina il prossimo primo marzo (inizio alle 9.30) avente ad oggetto il mercato del sabato in Q4. Un appuntamento irrinunciabile per gli abitanti dei quartieri Nuova Latina e Nascosa ma che da troppo tempo è rimasto appeso ad una gestione nata nel 2005 come temporanea in via Monterezzi e lì rimasta nonostante la veste definitiva data con delibera di Consiglio comunale nel 2006 che ne prevedeva il dirottamento a largo Tartini: ventiquattro stalli e una graduatoria definitiva risalente sempre al 2006, per la durata di 10 anni, determinata da una procedura di evidenza pubblica, mai applicata in quella sede. E poi quella assegnazione dei posteggi e quella “riscossione” della Tosap affidata alle associazioni di categoria Confcommercio Fiva (ora Prisma) e Confesercenti Anva (Consorzio Ecal) sulla base di una convenzione sottoscritta nel 2005 con il servizio Attività produttive del Comune all’avvio dello svolgimento del mercato in Q4 a fronte di una manifestazione “temporanea”. Un’anomalia per i sottoscrittori della mozione, i consiglieri dem Nicoletta Zuliani ed Enrico Forte.

Gli esponenti di opposizione ricostruisco la storia del mercato di Q4 nel documento agli atti dell’assise civica, evidenziando per quanto riguarda la Tosap che gli operatori del mercato si sarebbero trovati a pagare più del dovuto, attualmente 12,5 euro al giorno al posto dei 5 previsti, e che il Comune di Latina per recuperare la somma di 226.956,26 euro sarebbe dovuta ricorrere ad Equitalia.

Insomma, per il Partito democratico ce n’è abbastanza per chiedere al sindaco e alla giunta di mettere le cose a posto, a garanzia di un servizio commerciale, indispensabile per i due popolosi quartieri, governato da regole lineari e trasparenti, tanto più che la dirigenza del servizio Sviluppo economico del Comune di Latina già dal 2015 sarebbe a conoscenza di tutte le criticità e della scadenza/decadenza delle concessioni per effetto di una dettagliata relazione redatta da un funzionario dell’ufficio.

Nello specifico Zuliani e Forte, con la mozione, chiedono al Consiglio comunale di impegnare il sindaco e la giunta: a riallocare il mercato di Q4 a largo Tartini in ottemperanza alla delibera del Consiglio comunale numero 65 del 2006; ad avviare in via urgente una ricognizione delle esistenti disponibilità naturali (suolo pubblico adibito a posteggio); predisporre urgentemente tutti gli atti propedeutici all’aggiornamento della pianificazione commerciale sulle aree pubbliche; a velocizzare e concludere l’iter per l’approvazione in Commissione e successivamente in Consiglio comunale, del nuovo Regolamento per il commercio su aree pubbliche (una bozza è pronta dal 2013); a predisporre i bandi e le assegnazioni di licenze entro giugno 2018.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti