Ospedale Latina: visita di Moscardelli, La Penna e Cassetta

L’ospedale ai raggi X. I candidati del Pd, Claudio Moscardelli, Salvatore La Penna e Carmela Cassetta, accompagnati dal direttore sanitario di presidio, hanno visitato il pronto soccorso e altre unità operative dell’ospedale di Latina. Si sono potuti così rendere conto dell’importanza dei due interventi programmati da Zingaretti, quali l’ampliamento del pronto soccorso e la costruzione di una nuova ala del Santa Maria Goretti (10 milioni di euro).

Con gli investimenti decisi da Zingaretti si avranno a disposizione ulteriori 4 mila metri quadrati di superficie e si potranno raddoppiare le sale operatorie, oltre a razionalizzare opportunamente l’allocazione delle varie unità . L’opportunità di un nuovo ospedale deve essere perseguita ma occorrono interventi tempestivi di miglioramento della struttura attuale.

L’ospedale di Latina sta completando il percorso per avere tutte le specialità del Dea di II livello, come terapia intensiva neonatale e l’UTN presso Medicina d’urgenza. La Stroke Unit per il trattamento dell’ictus e’ in corso di concretizzazione . Medicina d’urgenza svolge un lavoro eccellente e tratta già tanti pazienti colpiti da ictus. Ima è importante però che i pazienti in carico a medicina d’urgenza debbano trovare, una volta passata la fase acuta, pronta accoglienza presso gli altri reparti . Questo per evitare che i pazienti del Pronto Soccorso rimangano per troppo tempo in barelle provvisorie e in attesa di un letto.

L’Unità di cardiologia è di livello molto alto e la rete per l’infarto funziona in modo efficace. Emodinamica è attiva h24, la collaborazione con le altre strutture ospedaliere e con la rete territoriale è molto valida . Gli interventi sulle persone colpite da infarto sono rapidi e gli esami vengono trasferiti in via telematica in modo da essere subito letti consentendo un intervento rapido ed efficace. Latina è il terzo centro in Italia per numero di infarti trattati e in modo appropriato . E ancora:i l reparto di chirurgia deve essere messo in condizioni di lavorare sia con più anestesisti, in corso di assunzione, sia con più disponibilità di sale operatorie che sono da raddoppiare .

L’Unità di senologia , la Breast Unit, diretta dal dottor Fabio Ricci è di qualità eccelsa. Occorre rinnovare la struttura e potenziare il personale. Ostetricia e Ginecologia sono di grande valore ma occorre più personale, medici e ostetriche. Con l’assunzione di anestesisti, con il miglioramento degli spazi a disposizione del reparto e con la partenza di terapia intensiva neonatale si potrà offrire all’utenza un servizio completo e di qualità . Anche Medicina nucleare è un ottimo reparto ma occorre prevedere investimenti per una nuova Pet per evitare di perdere terreno . Neurochirurgia, Neurologia, Urologia, Chirurgia vascolare , malattie infettive , ematologia e oncologia , pediatria, ortopedia, radiologia sono tutte strutture di qualità con problematiche diversificate ma che in comune hanno tre necessità :1) personale medico e sanitario da stabilizzare e da potenziare ; 2) investimenti tempestivi sugli strumenti di diagnostica perché sono troppo lunghi i tempi ; 3) rinnovare o ampliare le strutture .

Le assunzioni sbloccate da Zingaretti hanno permesso già un risanamento. Ma non è che l’inizio.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti