Avis Latina Scalo e 4° Brigata di Borgo Piave, la solidarietà che non conosce confini: raccolte 23 sacche di sangue

Raccolte 23 sacche di sangue nel corso della giornata Avis organizzata presso la 4° Brigata Telecomunicazioni sistemi per la Difesa Aerea e l’Assistenza al Volo di Borgo Piave.

La solidarietà non conosce confini di spazi e di tempi, come ben dimostra il proficuo ed inteso rapporto tra gli uomini e le donne dell’Aeronautica Militare e l’AVIS di Latina Scalo. Una collaborazione nata nel 2011 e che, da allora, vede ogni anno l’autoemoteca della sezione di base “Barboni” di Latina Scalo “bussare” ai cancelli della 4ª Brigata di Borgo Piave comandata dal generale Vincenzo Falzarano.

Ogni anno la risposta è sempre positiva. Basti pensare che, nel solo 2017, sono state raccolte ben 64 sacche di sangue, a dimostrazione che questi “ragazzi e ragazze con le ali”, oltre alla giornaliera abnegazione nel loro insostituibile servizio, possiedono un altissimo senso civico che si concretizza anche nell’aiutare le persone che hanno bisogno di sangue. Anche la prima delle tre raccolte preventivate per il 2018 ha portato ben 23 sacche di sangue, a testimonianza sia del proficuo lavoro organizzativo svolto dai due referenti della Brigata del progetto Avis-Aeronautica Militare, il 1° luogotenente Antonio De Vivo Crescenzo ed il sergente Carlo Pennacchio, sia del significativo supporto fornito dalla struttura medica e dal relativo staff infermieristico della 4ª Brigata.

”… Siamo sempre più colpiti, ogni volta che veniamo a Borgo Piave – ha commentato al termine della giornata la Presidente della sezione di base Oreste Barboni di Latina Scalo,  Anna Maria Visco -, dalla disponibilità che ci viene dimostrata e anche in questo caso dobbiamo ringraziare tutte le donne e gli uomini  della 4ª Brigata per l’accoglienza e la collaborazione offerta, ed il generale Falzarano per la grande sensibilità dimostrata nell’accettare e sostenere la realizzazione di questa giornata di raccolta. Una tangibile dimostrazione, questa, di condividere quei valori di solidarietà e rispetto per la vita che sono propri dell’Avis”.

La 4ª Brigata Telecomunicazioni e sistemi per la difesa aerea e l’assistenza al volo di Borgo Piave è la principale struttura della 3ª Divisione del Comando Logistico dell’Aeronautica Militare che ha la responsabilità della progettazione, realizzazione, installazione, manutenzione sia sul territorio nazionale che in operazioni fuori dai confini nazionali, dei sistemi di telecomunicazioni ed elettronica, dei sistemi radar, delle radio assistenze al volo e alla navigazione aerea e dei sistemi di supporto alla meteorologia. La 4ª Brigata ha il compito di qualificare e di addestrare tutto il personale assegnato ai settori CIS e Meteo, di provvedere all’analisi e alla validazione dei sistemi e degli apparati, non connessi con il vettore aereo, di nuova introduzione in aeronautica militare relativamente alle telecomunicazioni, all’elettronica e all’informatica; inoltre garantisce il costante supporto logistico alla Nato Communications and Information System School (NCISS) presente sul sedime. Dalla 4ª Brigata dipendono il 1° e 2° Reparto Tecnico Comunicazioni con sede, rispettivamente, a Milano Linate e a Bari Palese e responsabili delle Squadriglie TLC e dei Tele Posti inseriti nella propria area territoriale di competenza, il Centro Tecnico per la Meteorologia di Vigna di Valle (Roma) e le 13 Squadriglie Radar Remote dislocate su tutto il territorio nazionale.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti