Carabinieri, nuovi comandanti a Latina, Terracina e Priverno

Giornate importanti ieri e oggi per l’Arma dei Carabinieri in provincia di Latina con gli insediamenti dei nuovi comandanti a Latina, Terracina e Priverno. professionalità e matura esperienza al servizio del cittadino. SI è insediato ieri mattina il nuovo “Comandante del Nucleo Operativo E Radiomobile Della Compagnia Carabinieri di Terracina”. Il Sottotenente Silvio Bencivenga, proveniente dall’ufficio personale del comando Legione Carabinieri “Lazio”, ha assunto ieri il comando. L’ufficiale, 53enne originario di Mondragone (CE), laureato in Scienze dell’Amministrazione – subentra nell’incarico al Luogotenente carica speciale Enrico Bindi, che ha retto in sede vacante, per alcuni mesi, il comando del Norm, a seguito del trasferimento del precedente titolare, Capitano Felice Egidio, dallo scorso mese di novembre al Comando del Nucleo Antisofisticazioni e Sanità di Latina.
Il Sottotenente Antonio Calabresi, 50 anni, coniugato con due figli, proveniente dal 1° Corso Straordinario ad esaurimento, anche lui dopo un breve periodo di formazione presso la Scuola Ufficiali Carabinieri di Roma è stato destinato al “Comando del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Latina.”
Ha prestato servizio nel ruolo ispettori quale comandante presso le stazioni di Salerno Fratte, Giffoni Sei Casali (Sa), Montefredane (Av), Altavilla Irpina (Av), Moliterno (Pz) e Priverno (Lt). In possesso del diploma di Laurea Magistrale in Giurisprudenza, è stato insignito, tra le altre, della Medaglia di Bronzo al Valor Civile, della Medaglia Mauriziana e della Medaglia D’oro al merito di Lungo Comando.
Stamane il Luogotenente Saverio Guida ha assunto l’incarico di “Comandante della Stazione Carabinieri di Priverno”. I luogotenente Guida, 52 enne di origini campane, coniugato, in forza dal 1999 al nucleo investigativo del Comando Provinciale di Latina ha collaborato alla gestione delle indagini più articolate e complesse del predetto reparto, tra le quali “Anni 90”, “Damasco” e “Krupy”, fornendo sempre un qualificato e determinante apporto grazie alla notevole competenza maturata in particolare nel settore della criminalità organizzata.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti