A Roccagorga Venerdì Santo coi Focaracci. La tradizione che si rinnova

Torna come ogni anno la tradizione dei Focaracci di Roccagorga del Venerdì Santo. Come usanza vuole, anche questo venerdì 30 marzo verranno accesi due falò, rappresentanti i rioni “San Pietri” e “Crocella”, collocati il primo in piazza VI Gennaio e il secondo sul piazzale antistante la Chiesa Collegiata dei Santi Leonardo ed Erasmo.

Nel corso della giornata una folla di bambini trasporteranno legna con ogni mezzo aiutati dai genitori, mentre giovani volenterosi allestiranno i focaracci nei due luoghi prestabiliti.  I falò verranno accesi quando la statua di Cristo Morto uscirà dalla chiesa, seguita dalla processione.

I protagonisti di questo storico evento tornano i cittadini di Roccagorga, che, tra sacro e profano, intendono rivendicare una posizione sociale d’appartenenza alla comunità stessa, affermando attraverso una sana competizione il proprio essere rocchigiano ovvero “gente della Rocca”. Una sfida, accesa e avvincente, che vede la sua fine solo nel momento in cui una delle due pire si spegne, sancendo la vittoria della fazione, che al contrario avrà alimentato al meglio “il focaraccio”.

Come ogni anno dunque, Roccagorga è lieta di accogliere tutti coloro che hanno il desiderio di vivere e sentirsi parte delle tradizioni del paese, simpatizzando per l’una o per l’altra contrada. Dunque appuntamento come sempre in Piazza VI Gennaio dopo la Santa Messa.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti